Prevenzione delle cadute degli anziani

Prevenzione delle cadute per le persone anziane: cause e prevenzione

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Aiutaci a migliorare SintomiCura votando questo articolo, grazie)
Loading...

Sebbene la maggior parte delle cadute non causano lesioni, possono comunque essere eventi gravi. Se vi è la rottura di un osso, si possono avere disabilità a lungo termine. Le ossa rotte non sempre guariscono completamente. Questo è il motivo per cui, se avete 65 anni o più e avete avuto una caduta, dovreste consultare il medico per sapere se potete fare qualcosa per evitare nuove cadute.

Le persone di tutte le età sono soggette alle cadute. In molti casi sono causate da un piccolo incidente e non si verifica nulla di grave per la persona coinvolta. Le persone anziane che sono soggette alle cadute, tuttavia, possono avere lesioni più gravi e possono cadere più volte.

Ci sono molte ragioni per cui si verificano le cadute nelle persone anziane, come ad esempio:

  • Oggetti in casa che causano inciampi.
  • L’uso sbagliato delle calzature.
  • Debolezza muscolare: questo caso può essere dovuto alla mancanza di esercizio fisico, ictus o per via di problemi ghiandolari (ad esempio problemi alla tiroide o problemi  surrenali ecc).
  • Problemi con i piedi e/o  con l’equilibrio.
  • Artrite: i dolori articolari possono farvi diventare meno agili e far diminuire la vostra voglia di muovervi. La mancanza di esercizio fisico può portare all’atrofia muscolare e alla debolezza.
  • Vertigini.
  • Confusione: questa può essere dovuta ai farmaci, ai problemi cerebrali come demenza o ad altre malattie generali come le infezioni.
  • Cadute improvvise in cui non c’è una perdita di coscienza. Questo caso può essere dovuto all’ipotensione ortostatica, ad un mini-ictus (attacco ischemico transitorio) o a problemi cardiaci (ad esempio la fibrillazione atriale).
  • Ipotensione posturale: in questo caso si ha un improvviso calo della pressione sanguigna quando vi alzate in piedi. Succede di solito entro le prime settimane dall’inizio dell’assunzione di compresse per la pressione sanguigna. Occasionalmente può essere dovuta ad una mancanza di liquidi nel corpo (disidratazione) o ad una condizione che colpisce l’innervazione ai vasi sanguigni (neuropatia autonomica).
  • Svenimento: una perdita di coscienza che si verifica improvvisamente e dura per un breve periodo di tempo. Può accadere per molti motivi. Problemi di ipotensione posturale e del cuore sono le cause più comuni. Può anche essere causato da attacchi a seguito di epilessia o anche quando si smette di bere alcolici.
  • Alcolici: a parte il fatto che l’alcol può causarvi sonnolenza, può anche causare problemi di salute a lungo termine che rendono le cadute più probabili. Questi problemi includono la neuropatia periferica . Questa è una condizione che comporta l’intorpidimento e il formicolio dei nervi dei piedi o problemi di equilibrio. Un disturbo del cervello, come la sindrome di Wernicke-Korsakoff, può anche causare cadute.
  • Problemi con la vista : per esempio, l’opacità del cristallino dell’occhio ( cataratta) e i difetti del campo visivo, dove una parte del campo visivo è offuscata, oppure la ripartizione delle cellule che rivestono la parte posteriore dell’occhio, nota come degenerazione maculare. Sono tutti problemi di scarsa visibilità nelle persone anziane.
  • Problemi con il cervello e il sistema nervoso: questo include ictus, morbo di Parkinson, neuropatia periferica (comunemente a causa del diabete) e la demenza, una condizione caratterizzata dalla perdita della capacità di pensare a causa della malattia di Alzheimer e da varie altre cause.
  • Farmaci che possono causare cadute, per esempio:
    • Sonniferi e tranquillanti (per esempio, diazepam ) possono farvi diventare assonnati.
    • Farmaci psicotropi (ad esempio, clorpromazina) possono causare confusione.
    • Una lunga lista di farmaci può causare ipotensione posturale. Questo non comporta solo i farmaci per la pressione arteriosa, ma anche quelli utilizzati per trattare altre condizioni, come la depressione, l’ansia e il morbo di Parkinson
    • Farmaci anticonvulsivanti: sono usati per trattare l’epilessia e possono rallentare i tempi di reazione e aumentare il rischio per le cadute.
    • Gli studi dimostrano che l’assunzione di più di quattro tipi di farmaci, può aumentare i rischi per le cadute.

A seconda della vostra salute e della vostra capacità fisica, si possono fare diverse cose, prevenire le cadute, tra cui:

Consultare il medico

Se avete avuto una caduta o pensate che possiate essere rischio per le cadute, dovreste chiedere al vostro medico di famiglia di fare una valutazione su tale rischio. Dovrete sottoporvi ad una visita medica generale (per esempio controllare la pressione sanguigna, il peso ecc.). Questa visita viene effettuata per assicurarsi che non soffriate di condizioni che possono aumentare il rischio per le cadute.

Se si dispone di una condizione medica a lungo termine, come il diabete, il medico controllerà che questa non sia causa di complicazioni che possono portare alle cadute. Potrebbero essere necessarie prove mediche per verificare se si dispone di condizioni che rendono più probabile la rottura di ossa, in caso di caduta (ad esempio, osteoporosi). Il medico verificherà anche che i farmaci che state prendendo, perchè essi, potrebbero rendervi più inclini alle cadute.

Se il medico ritiene che il rischio delle cadute è elevato (per esempio, se siete una persona anziana che ha già avuto una caduta), può offrirvi l’aiuto di una clinica ospedaliera specializzata nella prevenzione delle cadute.

Rendere sicura la casa

Controllate che nella vostra casa non ci sia qualcosa che potrebbe causare le cadute. Le cose che devono essere considerati sono:

  • I tappeti o le stuoie (in particolare su un pavimento scivoloso)
  • I cavi elettrici
  • Superfici bagnate (soprattutto in bagno)
  • Scarsa illuminazione
  • Mobili mal posizionati
  • Gli oggetti sparsi sul pavimento, libri, giornali, scarpe
  • Scale, tappeti sciolti, corrimano rotti
  • Oggetti utilizzati di frequente e messi in scaffali alti, che possono essere raggiunti solo se salite su una sedia o uno sgabello
  • Assicurarsi che le scarpe e le pantofole siano confortevoli e indossate correttamente

Svolgere esercizio fisico

Mantenetevi attivi con l’esercizio fisico, il più possibile. Questo rafforza i muscoli, mantiene le articolazioni elastiche e mantiene attivo il sistema nel vostro corpo che controlla l’equilibrio e il movimento. Un fisioterapista può essere in grado di proporre un programma di attività adeguate a voi. Le attività che sviluppano la forza muscolare e l’equilibrio sono particolarmente utili.

Mangiare in modo sano

Mangiare sano, è importante per ottenere le vitamine (soprattutto la vitamina D), il ferro, gli alimenti ricchi di amido e proteine​. Assumete liquidi per evitare la disidratazione.

Non abusate delle bevande alcoliche

Si consiglia di bere alcolici moderatamente. Se avete un alto rischio per le cadute (per esempio, se siete una persona anziana che ha già avuto una caduta), il bere alcolici, anche moderatamente, può aumentare il rischio per le cadute.

Effettuare regolari visite per la vista

Effettuate visite di controllo per i vostri occhi ogni due anni. Le persone di 60 anni di età possono ottenere un esame della vista gratuito.

Bibliografia

  • Falls: assessment and prevention of falls in older people; NICE (Jun 2013)
  • Freeland KN, Thompson AN, Zhao Y, et al; Medication use and associated risk of falling in a geriatric outpatient population. Ann Pharmacother. 2012 Sep;46(9):1188-92. doi: 10.1345/aph.1Q689. Epub 2012 Aug 7.
  • Castronuovo E, Pezzotti P, Franzo A, et al; Early and late mortality in elderly patients after hip fracture: a cohort study using administrative health databases in the Lazio region, Italy. BMC Geriatr. 2011 Aug 5;11:37. doi: 10.1186/1471-2318-11-37.
  • Key Facts on Falls; British Geriatrics Society, 2010