Bolle, pustole e foruncolosi

Bolle, pustole e foruncolosi: sintomi, cura, cause, terapia, diagnosi e prevenzione

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Aiutaci a migliorare SintomiCura votando questo articolo, grazie)
Loading...

Le bolle e i foruncoli sono dei noduli infetti pieni di pus, situati sulla pelle. Il trattamento, coinvolge il drenaggio del pus e prendere un ciclo di antibiotici. Se avete ricorrenti bolle, potreste essere  sottoposti a delle prove per verificare la presenza di una causa di fondo.

  • Foruncolo, è un’infezione di un follicolo pilifero. La maggior parte della pelle è ricoperta di piccoli peli che crescono fuori dei follicoli piliferi. Di solito è causato da un batterio chiamato Staphylococcus aureus . Un foruncolo, si presenta come un piccolo nodulo rosso sulla pelle che diventerà tenera. La cute circostante può essere gonfia e infiammata. Molte volte sarà presente un liquido infetto, chiamato pus, il quale riempie i foruncoli.
  • Un carbonchio, si verifica quando un gruppo di follicoli piliferi, si infettano.
  • Foruncolosi cronica, è una condizione in cui si dispone di gruppi di bolle, che si verificano nel corso di un periodo di tempo. Le bolle possono svilupparesi continuamente o si verificano di volta in volta.

Chi ottiene le bolle, pustole e foruncoli e dove si sviluppano?

Le bolle possono svilupparsi in qualsiasi area coperta dai peli. In particolare, in luoghi dove c’è attrito o dove la pelle è sudata. Ad esempio, possono apparire sul collo, viso, ascelle, braccia, glutei e intorno all’ano. I foruncoli nel canale uditivo, possono essere molto dolorosi. I carbonchi, si sviluppano sulla parte posteriore del collo o sulle cosce.

Un foruncolo o un carbonchio possono verificarsi in qualunque persona a qualsiasi età. Tuttavia, essi non sono comuni nei bambini e più comunemente si verificano negli adolescenti e nei giovani adulti. Si dispone di un rischio più elevato di sviluppare un foruncolo o carbonchio se:

  • Avete altre malattie della pelle che possono causare a danni alla cute, per esempio l’eczema o la scabbia.
  • Siete in sovrappeso (obeso).
  • Avete un sistema immunitario indebolito.
  • Avete una malattia che vi rende fragili o avete un malessere generale.
  • Siete un portatore di batteri stafilococchi.
  • Le piccole bolle possono alleviarsi e sparire senza alcun trattamento. Si può alleviare il dolore coprendo le bolle con un panno di flanella imbevuto in acqua calda. Fate questo per 30 minuti, 3-4 volte al giorno. (Fare attenzione a non avere l’acqua troppo calda perchè può bruciare.)
  • Le bolle più grandi e i foruncoli sono trattati facendo drenare il pus che si trova al loro interno. A volte questo è fatto da un medico che drena il pus con ago e siringa. A volte un piccolo taglio nella pelle è necessario per far uscire il pus (incisione e drenaggio). La ferita viene coperta con una medicazione affinché la pelle possa guarire. La pelle di solito guarisce in fretta una volta che il pus è stato drenato.
  • Un ciclo di farmaci antibiotici, volte è prescritto in aggiunta al drenaggio del pus, per aiutare ad eliminare l’infezione dalla pelle.

Il foruncolo può diventare più grande e più doloroso siccome più liquido infetto (pus) si accumula. In genere, dopo diversi giorni (a volte dopo una settimana o più) il bollore scoppierà e il pus colerà sulla pelle. Una volta che il pus è fuoriuscito, l’infezione della pelle circostante tende a svanire gradualmente nell’arco di diversi giorni. Una cicatrice può rimanere nel sito dell’ebollizione.

Un carbonchio, tende ad aumentare di dimensioni per pochi giorni, fino a 3-10 centimetri di diametro, a volte di più. Dopo 5-7 giorni, vari grumi di pus appaiono sulla superficie e vi saranno perdite pus sulla pelle. Potrebbe formare un’ulcera sulla superficie della pelle, prima che l’infezione svanisca gradualmente. La pelle poi guarisce gradualmente lasciando una cicatrice profonda.

Mentre vi è un’infezione e pus nella pelle, c’è il rischio che alcuni batteri possano diffondersi nel sangue, causando le infezioni in altre parti del corpo. Questa è una complicazione comune che, se succede, può portare a gravi infezioni alle ossa, al cervello o in altre parti del corpo.

Se si sviluppano bolle ricorrenti, il medico può suggerirvi alcuni test per cercare una causa sottostante alla condizione. Per esempio, per controllare se si dispone di un sistema immunitario indebolito.

Una causa delle bolle ricorrenti, se si è in buona salute, è che voi o qualcuno nella vostra famiglia, sia un portatore di stafilococchi. Questo significa che un certo numero di questi batteri vive sulla pelle o nel naso. Se siete un portatore, tenderete ad essere più inclini alle infezioni della pelle e dei foruncoli. In particolare, questi batteri possono rapidamente invadere e moltiplicarsi sulla pelle rotta, dopo un taglio o lesioni. Il trattamento con gli antibiotici e/o la crema nasale antibiotica, può eliminare i batteri stafilococco dai portatori e ridurre la possibilità di avere bolle o altri tipi di infezione della pelle.

Bibliografia

  • Boils, carbuncles, and staphylococcal carriage; NICE CKS, March 2011
  • Bernard P; Management of common bacterial infections of the skin. Curr Opin Infect Dis. 2008 Apr;21(2):122-8. doi: 10.1097/QCO.0b013e3282f44c63.