Cisti ovarica

Cisti ovarica: sintomi, cura, cause, terapia, diagnosi e prevenzione

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Aiutaci a migliorare SintomiCura votando questo articolo, grazie)
Loading ... Loading ...

Una cisti ovarica contiene liquido e si sviluppa in un ovaio. La maggior parte delle cisti ovariche sono benigne (non cancerose) e non causano sintomi. Alcune causano problemi come il dolore e il sanguinamento irregolare. Nessun trattamento può essere necessario per alcuni tipi di cisti ovariche che tendono a guarire da sole. Per gli altri tipi, un’operazione può essere consigliate per la loro rimozione.

Le cisti si sviluppano in varie parti del corpo. A seconda del tipo di cisti, il fluido all’interno di esse, può variare in densità. Alcune cisti hanno una parte esterna solida spessa, con fluido all’interno. Le cisti sull’ovaio sono molto comuni. La maggior parte delle cisti ovariche sono benigne (non cancerose), ma alcune lo sono o possono diventare cancerose nel tempo. Le cisti ovariche possono variare in dimensione. Ci sono vari tipi di cisti, tra cui i seguenti:

Cisti ovariche funzionali

Queste sono il tipo più comune. Esse si formano in alcune donne durante la loro età fertile (le donne che hanno ancora periodi mestruali), quando vi è un difetto funzionale con l’ovulazione. Sono molto comuni. Ci sono due tipi:

  • Cisti follicolari. Un follicolo, a volte può allargarsi e riempirsi di liquido. Possono verificarsi frequentemente nelle donne che ricevono il trattamento per l’infertilità.
  • Cisti corpo luteo. Queste si verificano quando il corpo luteo si riempie di liquido o di sangue. Una cisti piena di sangue è talvolta chiamata, una cisti emorragica.

Entrambe queste cisti possono crescere fino a circa 6 cm di diametro. Di solito non hanno bisogno di trattamento, in quanto normalmente vanno via da sole nel giro di pochi mesi.

Cisti dermoide (a volte chiamate cisti mature teratomi benigne)

Le cisti dermoide tendono a verificarsi nelle donne più giovani. Queste cisti possono crescere abbastanza (fino a 15 cm di diametro). Queste cisti spesso portano al loro interno contenuti strani come capelli, parti di denti o di osso, tessuto adiposo, ecc. Questo perché le cisti si sviluppano dalle cellule che compongono le uova nelle ovaie. Un uovo ha il potenziale di svilupparsi in qualsiasi tipo di cellula. Quindi, queste cisti possono effettuare diversi tipi di tessuto. In circa 1 caso su 10, una cisti dermoide, si sviluppa in entrambe le ovaie. Più della metà delle cisti dermoidi, guarisce e scompare nel giro di pochi mesi, soprattutto quando sono piccole. Le cisti dermoide, possono essere ereditabili.

Cistadenoma

Questa forma si sviluppano dalle cellule che coprono la parte esterna dell’ovaio. Ci sono diversi tipi. Ad esempio, il cistadenoma sieroso si riempie con un fluido poco denso e il cistadenoma mucinoso, si riempire con uno spesso fluido mucoso. Questi tipi di cisti sono spesso collegate ad un ovaio da un peduncolo, invece di crescere all’interno dell’ovaio stesso. Alcune diventano molto grandi. Esse sono di solito benigne ma alcune sono cancerogene.

Endometriomi

Molte donne che hanno l’endometriosi sviluppano una o più cisti sulle loro ovaie. L’endometriosi è una condizione in cui il tessuto endometriale (il tessuto che riveste l’utero) esce al di fuori dell’utero. A volte si forma una cisti che si riempie di sangue. Il vecchio sangue all’interno di queste cisti si presenta di colore cioccolato, ecco quindi che queste cisti sono a volte chiamate cisti cioccolato. Esse sono benigne.

La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS)

Policistico significa molte cisti. Se avete la PCOS svilupperete molte piccole cisti benigne nelle ovaie. Le cisti si sviluppano a causa di un problema con l’ovulazione, causato da uno squilibrio ormonale. La PCOS è associata a problemi dei periodi mestruali, riduzione della fertilità, crescita dei capelli, obesità e acne.

Sintomi delle cisti ovariche

La maggior parte delle cisti ovariche sono piccole, benigne (non cancerose) e non causano sintomi. Alcune cisti ovariche causano problemi che possono includere uno o più dei seguenti:

  • Dolore o fastidio nel basso addome. Il dolore può essere costante o intermittente. Il dolore può verificarsi solo quando si hanno rapporti sessuali.
  • I periodi a volte diventano irregolari o possono diventare pesanti o più leggeri del solito.
  • A volte una ciste può sanguinare o scoppiare. Ciò può causare un improvviso dolore al basso ventre.
  • Di tanto in tanto, una cisti che cresce su un fusto da un ovaio può ruotare su se stessa (a torsione). In questo modo il sangue che scorre attraverso il gambo delle cisti e provoca la vascolarizzazione. Ciò può causare dolore improvviso e forte, nel basso addome.
  • Grandi cisti possono causare il gonfiore nell’addome o pressione su le strutture vicine. Ad esempio, possono premere sulla vescica o sul retto, il che può causare sintomi urinari o la costipazione.
  • Sebbene la maggior parte delle cisti sono benigne, alcuni tipi hanno un rischio di diventare cancerose.
  • Raramente, alcune cisti ovariche producono quantità anomale di ormoni femminili (o maschili), i quali possono causare sintomi insoliti.

Poiché la maggior parte delle cisti ovariche non causa sintomi, molte cisti sono diagnosticate per caso, per esempio, durante un esame di routine o se avete una ecografia per un altro motivo. Se avete sintomi suggestivi di una cisti ovarica, il medico può esaminare l’addome ed eseguire un esame vaginale e potrà essere in grado di avverire un rigonfiamento anomalo, il quale può essere una cisti. L’ecografia può confermare la presenza di una cisti ovarica. L’ecografia è un esame sicuro e indolore che utilizza le onde sonore per creare immagini di organi e delle strutture all’interno del vostro corpo. La sonda dello scanner può essere messa sul vostro addome, per eseguire la scansione delle ovaie. Una piccola sonda è spesso collocata all’interno della vagina per esaminare le ovaie, per ottenere immagini più dettagliate. Il medico può anche prendere un campione di sangue.

Il vostro medio specialista, vi consiglierà circa il miglior modo di agire. Questo dipende da fattori quali l’età, se siete oltre il periodo della menopausa, l’aspetto e la dimensione della cisti e se avete dei sintomi.

Osservazione

Molte piccole cisti ovariche scompariranno in pochi mesi. Può esservi consigliato di avere una ripetizione dell’ecografia dopo un mese o poco più. Se la cisti va via, allora non sarà necessaria alcuna ulteriore azione.

Rimozione della cisti

La rimozione di una cisti ovarica può essere consigliata, soprattutto se si hanno sintomi o se la cisti è grande. A volte, il medico specialista, può decidere di rimuoverla per determinare esattamente quale tipo di cisti si tratti e, per assicurarsi che non ci siano cellule tumorali in essa. La maggior parte delle cisti più piccole possono essere rimosse con la chirurgia laparoscopica (chirurgia mininvasiva). Alcune cisti richiedono uno stile più tradizionale per la rimozione. Il tipo di operazione dipende da fattori quali il tipo di cisti, la vostra età, se il cancro è sospettato. In alcuni casi, solo la cisti viene rimossa e il tessuto ovarico sarà conservato. In alcuni casi, l’ovaio viene anche rimosso e talvolta altre strutture vicine, come l’utero e l’altra ovaia. Il vostro medico vi consiglierà sulle opzioni per la vostra situazione individuale.

Bibliografia

  • Jordan SJ, Green AC, Whiteman DC, et al; Risk factors for benign serous and mucinous epithelial ovarian tumors. Obstet Gynecol. 2007 Mar;109(3):647-54.
  • Management of Suspected Ovarian Masses in Premenopausal Women, Royal College of Obstetricians and Gynaecologists (December 2011)