Dolore patellofemorale

Dolore patellofemorale: sintomi, cura, cause, terapia, diagnosi e prevenzione

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Aiutaci a migliorare SintomiCura votando questo articolo, grazie)
Loading...

Il dolore patellofemorale è una condizione comune che interessa la parte anteriore del ginocchio. Di solito si migliora con i trattamenti semplici, quali la fisioterapia ed esercizi fisici. Potrebbe essere necessario modificare il vostro programma di allenamento, se si fate molto sport.

Il dolore patellofemorale è il termine medico utilizzato per indicare il dolore che si verifica nella parte anteriore del ginocchio, attorno alla rotula, senza segni di danni o altri problemi del ginocchio.

E’ chiamata anche sindrome del dolore femoro-rotuleo o sindrome femoro-rotulea.

La rotula si trova all’interno del tendine del quadricipite. Questo grande tendine, avvolge la rotula e la inserisce nella parte superiore dell’osso della gamba (tibia). I muscoli quadricipiti servono a raddrizzare la gamba.

Il retro della rotula è coperta da cartilagine liscia. Questa cartilagine, aiuta la rotula a muoversi sopra la parte inferiore del femore, quando raddrizziamo la gamba.

Questa condizione è probabilmente dovuta ad una combinazione di diversi fattori che mettono sforzo supplementare sul ginocchio, sui muscoli e sui legamenti circostanti.

Le situazioni in cui questa condizione può verificarsi, includono:

  • L’uso eccessivo del ginocchio, ad esempio in alcuni sport.
  • Alcune persone possono avere un leggero problema nell’allineamento del ginocchio. Ciò può causare lo strofinamento della rotula sopra il femore inferiore. Ciò può essere dovuto al modo in cui il ginocchio è sviluppato, oppure può essere dovuto ad uno squilibrio nei muscoli intorno al ginocchio, per esempio il grande muscolo quadricipite sopra il ginocchio. Se i muscoli quadricipiti hanno un lato che si contrae di più rispetto al lato opposto, si verificherà lo strofinamento della rotula.
  • Una combinazione tra un problema di allineamento e un uso eccessivo del ginoccio, può essere il motivo più comune del dolore femoro-rotuleo.
  • Problemi ai piedi possono giocare una parte importante in questa condizione, per esempio, disponete dei piedi piatti. Questo fa ruotare i piedi verso l’interno (pronazione), il che significa che il ginocchio deve compensare il movimento verso l’interno. Inoltre, le scarpe con suole poco comode, mettono più pressione sul ginocchio.
  • Infortunio al ginocchio, comprese le piccole lesioni ripetute o le sollecitazioni dovute allo sport.
  • Riduzione della forza muscolare a una gamba, perchè i muscoli delle gambe saranno meno in grado di assorbire le sollecitazioni sul ginocchio.

Chiunque, può avere questa condizione, bambini da circa cinque anni in poi e gli adulti. Si tratta di una comune causa di dolore al ginocchio.

  • Dolore intorno al ginocchio. Il dolore è avvertito nella parte anteriore del ginocchio, intorno o dietro alla rotula. Spesso, il luogo esatto del dolore non può essere individuato, invece il dolore è sentito vagamente nella parte anteriore del ginocchio.
  • Il dolore va e viene. Tipicamente peggiora quando salite o scendete le scale o praticate alcuni sport. Inoltre, può essere causato dallo stare seduti per lunghi periodi di tempo.
  • Ci può essere un rumore quando si muove il ginocchio. Questo è chiamato crepitio.
  • A volte c’è gonfiore intorno alla rotula.

Diagnosi del dolore patellofemoraleLa diagnosi viene fatta analizzando i sintomi, la storia del problema, più un’esame fisico fatto dal medico.

Test come i raggi X o le scansioni, non possono diagnosticare il dolore femoro-rotuleo e non sono test utili, anche se possono talvolta essere utilizzati per cercare altre condizioni.

A breve termine:

  • Evitare l’uso intenso del ginocchio, fino a quando il dolore diminuisce. I sintomi di solito migliorano nel tempo se il ginocchio non viene abusato. L’obiettivo per mantenersi in forma, è quello di ridurre le attività che causano dolore.
  • Antidolorifici, come il paracetamolo e/o gli antidolorifici anti-infiammatori , come l’ibuprofene.  Gli analgesici anti-infiammatori sono spesso utili, per questo tipo di dolore.

Il trattamento più a lungo termine, si propone di curare alcune delle cause che sono alla base del vostro dolore al ginocchio, ad esempio, attraverso il rafforzamento dei muscoli e con l’aiuto dei problemi ai piedi:

  • Fisioterapia, migliora la forza dei muscoli intorno al ginocchio e allevierà lo stress sul ginocchio stesso. Inoltre, esercizi specifici possono aiutare a correggere i problemi come l’allineamento e il bilanciamento muscolare intorno al ginocchio. Ad esempio, potreste imparare a fare esercizi che rafforzano il lato interno del muscolo quadricipite, così come gli esercizi per allungare i legamenti. La fisioterapista può anche essere d’aiuto.
  • L’uso di calzature adatte, per esempio, plantari se avete i piedi piatti, scarpe adatte per ogni attività che eseguite; suole elastiche che riducono lo sforzo quando si cammina.

Altri trattamenti possibili sono:

  • Applicazione di un particolare nastro adesivo sulla rotula. Questo è un trattamento che può ridurre il dolore. Un nastro adesivo è applicato sopra la rotula, per alterare l’allineamento o la modalità di spostamento della rotula stessa. Alcuni fisioterapisti sono in grado di offrire questo tipo di trattamento.
  • L’uso di un tutore speciale è un’altra opzione che può aiutare a ridurre il dolore.
  • La chirurgia non è solitamente usata per il dolore femoro-rotuleo. Tuttavia, può essere utile in determinate situazioni. Ad esempio, per correggere l’allineamento della rotula allungando un legamento ristretto.

Le prospettive sono buone. La maggior parte delle persone migliora la propria condizione con i semplici trattamenti, come la fisioterapia. Tuttavia, possono esseri necessari 4-6 mesi perchè il paziente ottenga il pieno recupero e, nel frattempo, potrebbe essere necessario ridurre le attività sportive..

Bibliografia

  • Potter JP et al, Patellofemoral Syndrome, Medscape, Oct 2011
  • Aminaka N, Gribble PA; Patellar taping, patellofemoral pain syndrome, lower extremity kinematics, and dynamic postural control. J Athl Train. 2008 Jan-Mar;43(1):21-8.
  • Heintjes E, Berger MY, Bierma-Zeinstra SM, et al; Exercise therapy for patellofemoral pain syndrome. Cochrane Database Syst Rev. 2003;(4):CD003472.
  • Labotz M. Patellofemoral syndrome. The physician and sportsmedicine July 2004.
  • Heintjes E, Berger MY, Bierma-Zeinstra SM, et al; Pharmacotherapy for patellofemoral pain syndrome. Cochrane Database Syst Rev. 2004;(3):CD003470.