Mielite: tipi di mielite e malattie connesse

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Aiutaci a migliorare SintomiCura votando questo articolo, grazie)

Loading...Loading...

Il termine mielite si riferisce ad una lesione del midollo spinale, senza specificare in alcun modo la natura della lesione stessa. Il termine entra a far parte di composti quali poliomelite una gravissima malattia virale, oppure mielite trasversa.

Mielite trasversa

La mielite trasversa è una patologia costituita da una interruzione, per lo più totale, della continuità dei sistemi di fibre contenuti nel midollo spinale, che si verifica soprattutto nel corso di un attacco di una malattia demielinizzante quale la sclerosi a placche. Il risultato di una mielite trasversa, che indica che un focolaio di demielinizzazione di notevoli dimensioni ha colpito ad un certo livello le strutture midollari, è una paralisi di tutti i muscoli che si trovano innervati da radici che partono da un livello più basso di quello al quale è avvenuta l’interruzione delle fibre; tale paralisi è inizialmente flaccida, ed in un secondo tempo si farà spastica.

La sensibilità nelle zone basse rispetto alla lesione è eliminata. Le funzioni viscerali procedono su base puramente riflessa, se i centri riflessi del midollo isolato dai centri superiori sono ancora funzionanti; ad esempio si può instaurare il quadro della cosiddetta “”vescica automatica””, che si riempie fino al raggiungimento di una pressione critica interna per poi svuotarsi spontaneamente, senza possibilità di controllo da parte del soggetto. La defecazione tende a procedere allo stesso modo. La mielite trasversa che ha luogo nel corso della sclerosi a placche può anche regredire parzialmente, per una non completa rimielinizzazione del focolaio; in questo caso si assiste alla parziale ricomparsa delle funzioni.

Mielite disseminata

Si tratta di un’infiammazione del midollo spinale che compare in corso di malattie infettive acute, le cui cause non sono ancora chiare. Questa forma di mielite ha un esordio subacuto, con febbre non molto elevata, mal di gola, dolori alle articolazioni e alla schiena. Dopo un paio di giorni compare un senso di peso agli arti inferiori, che vengono successivamente colpiti da paralisi e disturbi della sensibilità. Nei casi più gravi possono comparire alterazioni del controllo degli sfinteri, che possono favorire la comparsa di piaghe da decubito infette. L’evoluzione della malattia è molto variabile: alcuni casi possono andare incontro a guarigione completa; altri possono guarire solo parzialmente, con la persistenza di lesioni neurologiche; altri ancora possono essere rapidamente mortali. Questa malattia deve essere distinta dalla poliomielite acuta, in cui i disturbi generali sono più intensi e sono assenti i disturbi della sensibilità, e dalle polineuriti, che provocano la comparsa di notevoli dolori. La terapia è basata sulla somministrazione di antinfiammatori e cortisone; per evitare postumi è utile l’impiego di farmaci che rilassano la muscolatura; sempre consigliabile è la fisioterapia.

Malattia di Foix Alajouanine

Rara mielite di tipo progressivo che conduce il paziente a paraplegia, disturbi sensoriali e perdita graduale del controllo degli sfinteri.
Può essere associata a cuore polmonare o altre patologie respiratorie croniche. Si osserva un forte aumento del contenuto pro teico del liquor cerebrospinale. Insorge tipicamente in individui tra i 20 e i 40 anni. Ha un decorso di 1-2 anni.