Perdita di equilibrio: i sintomi e le cause

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Aiutaci a migliorare SintomiCura votando questo articolo, grazie)
Loading ... Loading ...

PERDITA EQUILIBRIO
La perdita dell`equilibrio si accompagna ad una sensazione detta vertigine e si esprime, nella sua forma più completa, con caduta a terra dell`individuo. La perdita di equilibrio può essere accompagnata da manifestazioni neurovegetative importanti.

PERDITA DI EQUILIBRIO: I SINTOMI E LE CAUSE
Si rammenta qui solo che le vertigini possono essere soggettive od oggettive (a seconda che il paziente avverta il proprio corpo in movimento rispetto all’ambiente circostante o l’ambiente in movimento rispetto al proprio corpo, avvertito come punto fermo). La sensazione di vertigine si accompagna spesso alla comparsa di nausea, vomito, e perdita dell’equilibrio, con caduta a terra del paziente o difficoltà a mantenere la stazione eretta. La sintomatologia qui descritta è più di frequente determinata da una malattia che colpisce uno o entrambi i sistemi vestibolari, organi specifici dell’equilibrio del corpo umano. Si tratta di due sistemi simmetrici posti nell’orecchio interno, dotati di recettori capaci di “”sentire”” la posizione del capo (e quindi del resto dell’organismo) nelle tre dimensioni dello spazio, di rilevare le accelerazioni lineari e quelle angolari. Uno squilibrio fra i segnali derivanti dai due labirinti (che di solito sono invece perfettamente bilanciati) dà luogo alla comparsa di una sintomatologia di tipo vertiginoso. Una delle malattie più importanti nelle quali compaiono come sintomo le vertigini (e la perdita di equilibrio che ne consegue) è la malattia di Ménière, con le sindromi menieriformi (vedi la voce specifica). Una sintomatologia analoga a quella della malattia di Ménière è provocata dalle infiammazioni dell’orecchio interno, o otiti interne.