Polineuropatia alcolica

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Aiutaci a migliorare SintomiCura votando questo articolo, grazie)

Loading...

La polineuropatia alcolica è il prototipo di queste malattie. Si tratta probabilmente della forma di polineuropatia che giunge con maggiore frequenza all’osservazione del medico, confermando indirettamente la grande diffusione della problematica della tossicodipendenza da alcool, che ha assunto delle dimensioni veramente notevoli.

Sintomi della polineuropatia alcolica

La malattia si riscontra nell’adulto di solito dopo i 40 anni di età, e complica i casi di alcolismo grave ed inveterato. I soggetti che si presentano con questa patologia appaiono cronicamente denutriti; infatti l’alcolista tende a trarre buona parte delle calorie necessarie al proprio metabolismo dall’alcool, che non fornisce però principi alimentari di alcun tipo (vitamine, proteine, etc.).

L’alcolista pertanto, pur risponendo di un numero di calorie adeguato, di solito si trova in una condizione di cronica malnutrizione per carenza di proteine e di vitamine.

Cause della polineuropatia alcolica

La patogenesi della polinevrite alcolica è da ricercare in un sovrapporsi di effetti tossici diretti della elevata alcolemia a lungo persistente e della carenza di fattori nutrizionali essenziali per il buon trofismo delle fibre nervose.

Il danno alle fibre è particolarmente evidente a carico delle fibre più lunghe e di maggior diametro, che assumono aspetti che suggeriscono uno stato di degenerazione retrograda.

La polinevrite alcolica ha molti punti di contatto con il danno nervoso che si verifica nella avitaminosi selettiva di vit. B1, (beri-beri), indicando una importante relazione fra le due patologie. Non sembra però che la carenza di B2 sia un fattore eziologicamente esclusivo, ma piuttosto che la polinevrite derivi dalla carenza combinata di più fattori essenziali.

L’esame neurologico mette in risalto che nella polineuropatia alcolica il danno nervoso riguarda tutte le fibre, sia sensitive, sia motorie, sia viscerali.