Sciatica

Sciatica

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Aiutaci a migliorare SintomiCura votando questo articolo, grazie)
Loading...

La parola sciatica, indica il dolore persistente che si avverte lungo il nervo sciatico. Questo nervo parte dalla parte bassa della schiena, attraversa la natica e termina nella parte inferiore della gamba. È il nervo più lungo del corpo. Il dolore si ha quando questo nervo è compresso o presenta ferite. Esso, più comunemente è colpito da infiammazione, allargamento osseo dovuto dall’artrite o da un’ernia.

La sciatica di solito guarisce da sola dopo un periodo di riposo e di attività limitate. La maggior parte delle persone con la sciatica sentono meglioramenti entro 6 settimane. Le persone che hanno un dolore che dura più di 6 o 12 settimane dovrebbero prenotare una visita di controllo dal medico. Se i sintomi sono gravi o prolungati, è consigliato fare riferimento ad un medico specializzato nel trattamento del mal di schiena.

Sintomi della sciatica

La sciatica provoca dolore che inizia nella parte bassa della schiena e si diffonde attraverso la natica, la coscia, il polpaccio e di tanto in tanto, anche all piede. Il dolore di solito lo si avverte come molto forte , a volte con bruciore. In alcuni casi, inizia a poco a poco, peggiora durante la notte, ed è aggravato dal movimento della gamba. La sciatica può anche causare formicolio, intorpidimento o debolezza muscolare nella gamba colpita.

Diagnosi della sciatica

Il medico esaminerà i sintomi e la vostra storia medica e vorrà sapere se il vostro mal di schiena si diffonde attraverso la gamba e se si dispone di una debolezza muscolare nella gamba o nel piede. Il medico inoltre vi farà domande che potrebbero suggerire una condizione grave, come ad esempio una frattura ossea. Il medico vuole sapere se avete avuto:

  • una qualsiasi lesione
  • febbre
  • problemi di controllo della vescica o dell’intestino,
  • una storia di cancro
  • recente perdita di peso.

Il medico esaminerà, con particolare attenzione la colonna vertebrale e le gambe. Per cercare i problemi nella vostra colonna vertebrale e dei nervi correlati, il medico può chiedere di eseguire una serie di test per controllare la vostra forza muscolare, i riflessi e la flessibilità.

La diagnosi si basa principalmente sui vostri sintomi. L’esame fisico è importante per cercare punti di debolezza e di perdita della sensibilità alla gamba. L’esame potrebbe indicare un’altra spiegazione per i sintomi presenti. Tuttavia, un normale esame fisico è comune nelle persone con la sciatica. Mentre questi test possono essere utili in alcuni casi, la diagnosi può essere fatta anche quando tutti i risultati dei test sono normali.

Il medico può farvi eseguire test per i raggi X, tomografia computerizzata (TC) o la risonanza magnetica (MRI). Questi test verificano la presenza di problemi alle vertebre spinali (dorsali) che possono irritare o comprimere il nervo sciatico.

Terapia e cura della sciatica

La sciatica di solito può essere trattata con successo mediante un breve periodo di riposo oppure limitando le attività. Evitare il riposo a letto prolungato perche può effettivamente peggiorare la sciatica. Eseguire esercizi e movimenti lentamente per migliorare la mobilità e rafforzare la schiena non appena possibile. Se non si ha alcun progresso, informare il medico. La terapia fisica può essere utile.

Per alleviare l’infiammazione intorno al nervo, il medico può raccomandare l’utilizzo di impacchi caldi e freddi.

È inoltre necessario prendere l’acetaminofene (Tylenol) per il dolore, o farmaci anti-infiammatori, come naproxene (Aleve, Anaprox), ibuprofene (Motrin, Advil e altri) o l’aspirina per il dolore e l’infiammazione. I farmaci utilizzati per il trattamento del dolore neuropatico cronico possono essere utili. Essi comprendono amitriptilina (Elavil, Endep) o gabapentin (Neurontin).

Nei casi più gravi, una iniezione di un anestetico ad azione prolungata con un farmaco steroide è in grado di fornire sollievo. Queste iniezioni sono in genere praticate in centri specializzati nella gestione del dolore.

Altre opzioni per la cura che non richiedono l’uso dei farmaci sono la manipolazione chiropratica, l’agopuntura, i massaggi e lo yoga.

Raramente, è necessario un intervento chirurgico, ad esempio quando la sciatica è causata da un disco sporgente.

Quando chiamare un professionista

Contattare il medico se il dolore causato dalla sciatica peggiora nel corso di pochi giorni, o se comincia a interferire significativamente con le attività quotidiane. Chiamare immediatamente il medico se si verifica un’ improvvisa, estrema debolezza alla gamba, intorpidimento nell’inguine o del retto, o si hanno difficoltà a controllare la vescica o la funzione intestinale. Questi sintomi possono indicare che i nervi che conducono al bacino sono compressi. Questa condizione può causare danni permanenti se non trattata tempestivamente.

Prognosi della sciatica

La stragrande maggioranza dei casi di sciatica può essere controllata con la semplice assistenza domiciliare. Per molte persone, le misure preventive di base sono sufficienti per farvi guarire dal dolore della sciatica. Alcune persone hanno bisogno di un intervento chirurgico per il dolore persistente o per la debolezza alle gambe.

Prevenzione della sciatica

Una volta che il dolore della sciatica sia guarito, ci sono esercizi e altre misure che possono impedirne la ricomparsa. Il medico può fare riferimento a un fisioterapista per sviluppare un programma personalizzato. Ecco alcuni passi da fare nel frattempo:

Mantenere una buona postura. Stare in piedi con le orecchie in linea con le spalle. Allineare le spalle con i fianchi e le ginocchia devono essere leggermente piegate.

Fare esercizi per gli addominali. Questi esercizi rafforzano i muscoli addominali che aiutano a sostenere la zona lombare. Sdraiati con la schiena a terra, le mani dietro la testa e le ginocchia piegate. Premere la zona lombare al pavimento. Sollevare le spalle fino a circa 10 centimetri dal pavimento e poi abbassare. Non andare troppo in alto se ciò provoca più dolore. Ripetere 10 o 20 volte, una volta al giorno.

Passeggiata/nuotare. Camminare e nuotare può contribuire a rafforzare la zona lombare.

Sollevare oggetti in modo sicuro. Sollevare sempre da una posizione accovacciata. Mai piegarsi e sollevare con la schiena dritta.

Evitare di stare seduti o in piedi per lunghi periodi. Se ci si siede sul posto di lavoro, fare pause regolari per stare in piedi e camminare.

Utilizzare una corretta postura durante il sonno. Dormire su un fianco o sulla schiena. Mettere un cuscino sotto le ginocchia.

Stretching. Sedersi su una sedia e piegatevi verso il basso, verso il pavimento. Fermarsi quando si sente solo un leggero fastidio, mantenere la posizione per 30 secondi, quindi rilasciare. Ripetere 6-8 volte.

Evitare di indossare i tacchi alti.